Lab. di Calligrafia Creativa

Laboratorio di calligrafia creativa

“L’inchiostro che danza”

È un laboratorio di calligrafia creativa come attività educativa di scrittura e consente di esplorare le potenzialità espressive

dei materiali a disposizione e di riflettere sull’uso di tecniche diversificate.

Un’esperienza che gioca in modo originale e insolito, potenziando fantasia, intelligenza, armonia e ordine.

Il primo laboratorio si è svolto presso la Biblioteca Simpliciana di Olbia, era rivolto ai bambini della scuola dell’infanzia e primo ciclo della scuola primaria.

Le ragioni del progetto

C’era una volta la calligrafia …

Come una fiaba, riemerge, in un gioco d’inchiostro, con energia, con bellezza e valore simbolico rinnovato. Poesia e disciplina, ordine e armonia, ristabiliscono prestigio e fascino a quest’arte.

Il canale potente dell’alfabeto fa riflettere sulla sacralità e sull’importanza della scrittura presso tutti i popoli. Si percorre la storia dei segni (origine, significato, trasformazione) per arrivare a realizzare composizioni e creazioni: dai pittogrammi agli ideogrammi, per approfondire i legami tra le lettere, tra le forme geometriche e i numeri. Infine, ci si può cimentare con esercizi di scrittura manuale.

I bambini, importanti eredi della tradizione, con la loro ricchezza e spontaneità rappresentano i soggetti privilegiati a cui è rivolto questo percorso.

Le lingue viaggiano, emigrano con gli uomini. Seguire il loro percorso è tenere conto delle diverse culture e dei differenti punti di vista ponendo così basi per una più partecipata e condivisa sensibilità dei mondi altrui. Proseguire, in tal senso, fa  riflettere sul concetto di diversità  e sulla possibilità di dialogo in fatto di convivenza umana. Perciò l’educazione interculturale è rivolta non solo ai bambini stranieri, ma anche agli autoctoni dove i concetti tradizionali si arricchiscono di nuovi strumenti per più ampie prospettive...

{oziogallery 589}

Pin It

Centro Phare Psychè

Il Centro Phare  Psychè nasce con lo scopo di attivare spazi individuali e di gruppo all’interno dei quali "la persona" nella sua unicità, trovi in sé le risorse psichiche di cui necessita per star bene con se stessa e con gli altri.

Ultime notizie